Soluzioni antincendio Hochiki

 

L’ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar, in provincia di Verona, ha avviato la sua attività nel 1944 e, attualmente, è considerato una struttura d’eccellenza a livello nazionale ed europeo, grazie al lavoro di personale sanitario altamente qualificato e alla dotazione tecnologica di ultima generazione.

L’intera struttura è composta da diversi edifici, per un totale di circa 90.000 m2 che ospitano oltre trenta reparti medici.

Con l’ampliamento esponenziale dell'ospedale, nel 1993 è stato necessario scegliere un impianto di sicurezza antincendio che garantisse un’adeguata protezione per i beni e soprattutto per le migliaia di persone che frequentano la struttura ogni giorno.

Lo staff tecnico del Sacro Cuore Don Calabria, in collaborazione con l’azienda installatrice Toscoveneta Impianti, ha trovato negli apparati e sistemi di rivelazione incendio Hochiki la soluzione ideale per rispondere al meglio agli elevati standard qualitativi della committenza.

L’impianto è costituto da 22 centrali Syncro collegate in rete tra loro e da quattro pannelli operatori, per un complessivo di 4.800 rivelatori di fumo ALN-EN, 60 rivelatori termici ATJ-EN, 53 rivelatori multisensor ACC-EN, oltre 300 moduli di comando, otto unità di spegnimento automatico, cinque sistemi di aspirazione e cinque centrali di rivelazione gas.

I lavori di ampliamento dell’intera struttura e, quindi dell’impianto di rivelazione incendio, sono tuttora in evoluzione.

 

Pubblica i tuoi commenti