Sistema a standard KNX di ABB per il tempio della musica

 

Lo Ziggo Dome di Amsterdam è un centro di intrattenimento con una capacità di 17.000 posti. Per la realizzazione del suo impianto elettrotecnico, è stato scelto il sistema a standard KNX di ABB.

 

Sono molti gli artisti che si sono esibiti presso lo Ziggo Dome; per citarne solo alcuni Madonna, George Michael, Lady Gaga, Lionel Richie, BLØF, André Rieu.

La struttura, che accoglie circa cento eventi ogni anno, si distingue per molti aspetti, tra i quali la superficie coperta su più livelli e le 120.000 strisce di luci LED che costituiscono il video wall.

Realizzato da Black Box Real Estate, lo Ziggo Dome è costruito su sei livelli con un piano interrato, il piano terra e due anelli di gallerie che si estendono per altri quattro piani.

L’edificio accoglie anche uffici, con le sedi di Black Box Real Estate e dell’organizzazione di Ziggo Dome.

In questo tipo di contesto, l’affidabilità dell’impianto elettrico è fondamentale per garantire la perfetta illuminazione e la migliore diffusione sonora durante le performance dei più affermati artisti del mondo, oltre ad assicurare il funzionamento degli uffici presenti nella struttura.

Per la realizzazione di tutti gli impianti elettrotecnici dell’edificio, la società incaricata Beemster Elektrotechniek ha scelto il sistema a standard KNX di ABB, oltre ai quadri elettrici e a tutte le relative apparecchiature.

Jos Beemster, di Beemster Elektrotechniek, spiega: “Ci è stato chiesto di partecipare alla realizzazione dell’impianto elettrico fino dalla fase di progettazione e sviluppo dello Ziggo Dome. Il primo progetto è stato ulteriormente elaborato dai nostri ingegneri. Fino dalle prime fasi era chiaro come qualità e durata fossero due requisiti importanti per l’impianto elettrico. Dopo tutto, un buon impianto elettrico è fondamentale per il successo degli artisti e per l’esperienza degli spettatori”.

Beemster Elektrotechniek si è subito rivolta ad ABB e Aqualectra. “Insieme ad ABB e Aqualectra - aggiunge Beemster - abbiamo riesaminato il progetto dell’infrastruttura sviluppandolo ulteriormente in un impianto completo con cabine elettriche, quadri di distribuzione primaria e secondaria e apparecchiature del sistema KNX. Questa stretta collaborazione è stata estremamente fruttuosa fino dall’inizio”.

I quadri elettrici di ABB costituiscono il nucleo delle apparecchiature di distribuzione principale.

Oltre ai quattro quadri di distribuzione primaria al piano terra, sono stati installati altri 56 quadri di distribuzione su quattro piani.

Il sistema a standard KNX ha una funzione centrale nell’impianto elettrotecnico.

“Abbiamo adottato questo standard - ha proseguito Beemster - in molti dei nostri progetti per ottenere risparmi energetici, efficienza, comfort e affidabilità. Il sistema è stato installato anche nello Ziggo Dome. Le possibilità offerte dal sistema sono praticamente infinite, ma per lo Ziggo Dome ci siamo concentrati sull’illuminazione: negli ingressi, nei corridoi e in tutte le aree del palco le luci si possono gestire con un semplice click”.

Oltre alla realizzazione degli impianti elettrotecnici, Beemster Elektrotechniek ha provveduto anche a installare le luci di emergenza, i rilevatori di fumo, le apparecchiature per l’evacuazione e l’infrastruttura informatica e telefonica.

Il sistema a standard KNX di ABB consente di controllare le luci ed è inoltre collegato a tutti questi sistemi e apparecchiature.

Secondo Beemster, questo significa che “è possibile integrare e controllare con il sistema KNX tutti gli impianti: il sistema di gestione dell'edificio (BMS, Building Management System), i magneti delle porte del sistema di allarme antincendio, le uscite di emergenza, l’illuminazione esterna, i lucernari e i timer per le colonne di illuminazione. Tutto ciò contribuisce a rendere più sicuri gli eventi che si svolgono presso la struttura”.

Tutte le apparecchiature del sistema, infine, si possono controllare anche attraverso i pannelli touchscreen.

 

Pubblica i tuoi commenti