Comelit VEDO – Installazione e funzionalità semplificate grazie al cloud

Bigoni Comelit
Gabriele Bigoni, Technical Product Manager Intrusion Systems di Comelit

Il sistema antintrusione VEDO di Comelit sfrutta ora la tecnologia Cloud che porta con sé notevoli vantaggi per l’installatore

La tecnologia basata sul cloud permette di utilizzare la Comelit App con le centrali antintrusione VEDO attraverso i moduli VEDOGSM3G e VEDOGSM, semplificando notevolmente il lavoro dell’installatore e l’accesso alle funzioni da parte dell’utente finale.

Il cloud elimina la necessità di eseguire le operazioni di port-forwarding sul router del cliente, anche qualora si volesse utilizzare il modulo VEDOIP come vettore per la connessione dell’app. Inoltre, attraverso il software di configurazione Safe Manager, l’installatore può sfruttare la connessione via cloud per l’esecuzione di controlli real-time o per programmare la centrale e i dispositivi a essa collegati, senza aprire le porte sul router.

Gestibile anche via 3G o 2G

All’utente, il cloud permette di gestire il sistema d’allarme tramite app anche dove la connessione Adsl non è presente, per esempio nelle seconde case.

Per attivare la funzionalità basta inserire nella Comelit App un codice di attivazione, facilmente ottenibile dalla tastiera di comando della centrale.

Una volta configurata, si accede a numerose funzioni come la gestione multi-impianto per inserimenti, disinserimenti, la visualizzazione dello stato delle zone e delle aree, l’invio di comandi, il blocco di chiavette RFID, l’attivazione di diversi tipi di allarme. Possibile anche la visualizzazione live e anche playback delle telecamere collegate a NVR e DVR della Serie 100.

Comelit App, gratuita e compatibile con tutti i dispositivi mobile, permette oggi la gestione da remoto degli impianti di antintrusione, videocitofonia, domotica e videosorveglianza (Serie 100) di Comelit.

Comelit
Per associare l’impianto al cloud Comelit in modalità USB/Eth, collegare il pc alla porta USB della centrale o alla rete cui è associata la centrale

I consigli dell’esperto

Gabriele Bigoni, Technical Product Manager Intrusion Systems di Comelit

«La connessione al cloud è possibile per tutte le centrali VEDO dotate di firmware 2.10. L’account installatore permette di avere sempre a disposizione, su qualsiasi PC che abbia installato Safe Manager, uno strumento per connettersi agli impianti a cui tale account è stato associato. Per attivare la programmazione da cloud, l’installatore deve effettuare il login al servizio Cloud Comelit. A questo punto, le modalità di associazione disponibili sono due: con PIN e via USB/Eth. La prima è sempre utilizzabile, la seconda è possibile se il PC è connesso tramite USB alla centrale o alla stessa rete ethernet della centrale. In modalità USB/Eth l’attivazione non richiede alcuna azione aggiuntiva, mentre con modalità PIN sarà necessario generare un codice temporaneo per il software. La possibilità di connettere la centrale alla rete internet tramite i moduli VEDOIP, VEDOGSM3G e VEDOGSM è molto utile anche per ottenere funzionalità di backup e per garantire la continuità di esercizio in caso di temporanea assenza di rete internet o di alimentazione elettrica. Per la gestione dell’impianto da app e il controllo in real time da software, si possono impiegare indifferentemente i vettori IP, 3G e 2G; per la programmazione da remoto della centrale, il maggior flusso di dati generati rende preferibile in molti casi il vettore IP».

Per vedere tutti i passaggi della configurazione accedi qui: 

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Se sei abbonato, fai per visualizzare il contenuto, altrimenti abbonati

Sei abbonato a Sicurezza ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
Registrandoti qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento, entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome