Dallmeier protegge il Museo Nicolaiano

Tecnologia tedesca e dispositivi performanti per l’impianto video del Museo Nicolaiano di Bari.

Il Museo Nicolaiano costituisce una delle principali tappe del complesso sistema religioso, turistico e culturale “Cittadella Nicolaiana”, che comprende, oltre alla Basilica, la chiesa di San Gregorio, l'edificio della scuola “San Nicola”, il Portico dei Pellegrini, il Palazzo Priorale, l'annesso convento e altri locali periferici, anche di proprietà di privati.
La struttura, che si trova all'ingresso della Cittadella Nicolaiana sulla destra entrando dal lungomare, può vantare l'esposizione di opere storico-artistiche appartenenti alla Basilica di San Nicola a partire dal periodo Bizantino sino ai nostri giorni.
Sono inseriti in esposizione paramenti sacri, pezzi di oreficeria, quadri, icone e frammenti architettonici tra i più significativi, sia per il loro valore religioso che per il valore storico-artistico.
All'interno del museo è presente anche una zona multimediale attrezzata con monitor touch-screen e una sala di proiezione, destinata a turisti, pellegrini e studenti, nella quale è possibile fruire in modo interattivo dei contenuti religiosi, storici, culturali, artistici ed ecumenici legati alla figura di San Nicola, alla traslazione delle sue reliquie, alla storia della Basilica, con i suoi legami con la città, la Puglia, l'Europa e il Mediterraneo, e soprattutto al ruolo ecumenico tra l'Occidente cattolico e l'Oriente ortodosso.
Il museo, pensato per un pubblico internazionale, è dotato di moderne audio guide con testi in italiano, inglese, tedesco e russo.

Il sistema di videosorveglianza progettato e installato nel Museo è basato su dispositvi Dallmeier. Più nello specifico, sulle telecamere Picodome® DDF3000APV, DF3000AS-DN e sul registratore di quarta generazione DMS 240 In Memory of Leonardo.
La scelta, dunque, è ricaduta su apparecchiature con tecnologia Cam_inPIX®.
L'innovativo concetto di sensore della tecnologia Cam_inPIX® è basato sulla più moderna piattaforma “Digital Pixel System (DPS )”, con la quale l'informazione dell'immagine di ogni singolo pixel viene digitalizzata direttamente al momento della ripresa ed elaborata in modo ottimale.
Questo consente di riprendere e documentare situazioni di luce fortemente contrastate, ottenendo una qualità d'immagine sino ad oggi non realizzabile.

Registrazione affidabile
Le immagini sono registrate con un videoregistratore Dallmeier DMS 240. Questi sistemi della linea “In Memory of Leonardo”, capaci di fino a 24 canali, con il supporto dei metodi di compressione MPEG-4, MJPEG, and H.264, con funzionalità “PentaplexPlus” che supera la tradizionale funzionalità Pentaplex.
Il DMS 240 consente simultaneamente di registrare, inviare flussi, archiviare, visualizzare in live e riprodurre sia localmente che via rete tutte le immagini provenienti dalle telecamere ad esso collegate. Quando necessario, è anche possibile configurare e decodificare remotamente il DMS via rete locale o geografica.
Ogni canale può essere registrato fino a 25fps in caso di telecamere IP in D1 oppure 12fps in caso di telecamere analogiche in 4CIF
Il sistema operativo Linux su memoria flash garantisce la massima affidabilità e tre ventole di raffreddamento ad alte prestazioni cin la regolazione automatica di rotazione consentono una ventilazione ottimale.
In caso di guasto del disco-fisso, la funzionalità “Easy-Change” che consente la sostituzione facile e maneggevole dei dischi sul frontale del DMS, assicura elevati livelli di facile e veloce manutenzione.

Pubblica i tuoi commenti