Un nuovo corso storico

Giuseppe Garri, Exhibition Manager Fiera Sicurezza, ci apre le porte della manifestazione più attesa del settore, condividendone tutte le novità in programma. La più eclatante? Lo spostamento negli anni dispari, con un arrivederci al 16 settembre 2015.

 

Paola Cozzi
Responsabile Rivista Sicurezza

Sicurezza 2014 profuma di successo annunciato: cifre in aumento rispetto all’edizione precedente - sia per quanto riguarda il numero di espositori che per quanto concerne lo spazio espositivo e la presenza estera - e molteplici novità di contenuto. Che lettura dà di tali premesse?
Sicuramente siamo alla vigilia di una manifestazione che si prepara a partire con importanti segnali positivi: abbiamo superato gli espositori diretti della scorsa edizione e registrato una crescita dello spazio espositivo intorno al +15%. Cresce anche la presenza estera, sia in termini di superficie occupata (+60%) che di espositori (+50%), con aziende provenienti da 27 Paesi (Australia, Austria, Belgio, Canada, Cina, Croazia, Danimarca, Francia, Germania, Giappone, Hong Kong, Israele, Italia, Korea, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Spagna, Svezia, Svizzera, Taiwan, Turchia, UK, USA). Insomma, numeri alla mano, Sicurezza si conferma punto di riferimento per il settore: non solo saranno presenti i market leader, ma possiamo dichiarare numerosi ritorni dopo un periodo di assenza e moltissimi nuovi espositori. Sono segnali che ci confortano: da un lato, il confronto e la condivisione continua del progetto con i clienti, dall’altro la scelta - malgrado l’attuale contesto economico - di aumentare gli investimenti sul progetto, moltiplicando le iniziative a sostegno dello sviluppo del business e della formazione e puntando all’aumento dei buyer esteri. Ora l’acceleratore è sul visitatore: stiamo lavorando per portare in fiera operatori sempre più qualificati, interessati e con propensione all’acquisto, perché il vero successo sta nella soddisfazione dei nostri clienti e nella concreta possibilità, per loro, di fare affari.

Quali novità merceologiche caratterizzano l’edizione di quest’anno?
La forza, quest’anno, è la rappresentatività dei vari comparti, che renderà certamente molto interessante l’offerta espositiva. Così, se, da un lato, la videosorveglianza si riconferma punto cardine, cresce l’offerta sul fronte del controllo accessi e della sicurezza passiva, con ritorni importanti tra i serraturieri. Non mancheranno, poi, soluzioni verticali, per esempio per il retail, dove numerose saranno le soluzioni rivolte alla sicurezza del denaro, con numerose proposte tra cui spiccano le tecnologie per la contazione. Infine, mi piace ricordare il cameo dedicato alla cyber security, comparto che, nel futuro, contiamo di far crescere ulteriormente.

Perché la nuova collocazione temporale, con un arrivederci a settembre del 2015?
Dopo aver ascoltato la voce delle aziende attraverso un’indagine Demoskopea, abbiamo scelto di spostarci, con l’obiettivo di dare vita a un evento di sempre maggiore attrattiva internazionale. In questo modo, saremo l’unica manifestazione posizionata nell’autunno degli anni dispari, capace di competere con le altre grandi fiere di settore e, soprattutto, non costringeremo gli espositori a scegliere tra appuntamenti internazionali in date troppo ravvicinate. Da queste premesse, per Sicurezza nasce un nuovo corso, con tanti importanti cambiamenti: oltre alla nuova calendarizzazione, sul fronte della proposta espositiva la manifestazione manterrà la specializzazione che la contraddistingue, ma affiancherà alla security altre merceologie, raccogliendo la sfida dello sviluppo nell’era dell’ ”Internet of things”…

Quali “altre merceologie”?
Non solo sicurezza fisica e logica convergono, ma la security in ogni ambito diventa elemento chiave per garantire protezione, monitoraggio costante, ma anche efficienza e miglioramento delle performance. Per questo, l’edizione 2015 - dal 16 al 18 settembre del prossimo anno - vedrà un ampliamento dell’area dedicata alla domotica e agli edifici intelligenti, ovvero la gestione integrata e di tutti i sistemi operativi di un edificio per garantire maggiore efficienza e sostenibilità, oltre che alla cyber security che, in un mondo sempre più connesso, sta assumendo un ruolo chiave e di conseguenza rappresenta per le aziende un mercato con grandi potenzialità di sviluppo. Nuova attenzione, inoltre, verrà dedicata al tema della sicurezza stradale, che comprenderà sia soluzioni di urban lighting che veicoli speciali e sistemi GPS. Si potranno, infine, trovare soluzioni, prodotti e servizi antincendio sia per quanto riguarda la rilevazione che lo spegnimento.

Parliamo delle iniziative a supporto del business all’estero…

Quest’anno, guidata anche dalle richieste degli espositori in merito a profili e provenienze, Fiera Milano porterà in manifestazione 107 top hosted buyer, provenienti da ben ventisette Paesi. E’ un’iniziativa che sicuramente aiuterà le imprese che vogliono esplorare nuovi confini ed entrare in contatto con mercati in cui la domanda di sicurezza è crescente. I buyer, infatti, provengono soprattutto da Maghreb, est Europa, Medio Oriente, Sudafrica, bacino del Mediterraneo. Inoltre, per agevolare i contatti tra le aziende interessate a espandere il proprio giro di affari e i buyer, Sicurezza mette a disposizione EMP (Expo Matching Program), una piattaforma software grazie alla quale espositori e buyer possono incontrarsi virtualmente già prima della manifestazione, per scegliere i partner del proprio business e rendere più proficuo l’incontro in fiera. In più, per sostenere lo sviluppo delle imprese italiane in mercati promettenti, Fiera Milano ha creato il “security and safety network”, una piattaforma integrata e ricca di opportunità che propone progetti pensati “su misura” per il mercato della sicurezza in due contesti geografici lontani - l’Italia e il Brasile - ma accomunati da un grande interesse per le soluzioni di sicurezza. Un network pronto ad accogliere aziende e operatori, formato da tre manifestazioni, ciascuna punto di riferimento nel proprio Paese: in Brasile Exposec - manifestazione internazionale sulla Security, la cui prossima edizione si terrà dal 12 al 14 maggio 2015 - e FISP - salone internazionale sulla sicurezza e la protezione personale che si è tenuto dall’8 al 10 ottobre scorso e che rappresenta l’evento più importante del comparto in America Latina - in Italia Sicurezza.

Allegati

allegati 10000062

Pubblica i tuoi commenti