Nuove telecamere termiche by Samsung

Raggiungono un campo d’azione pari a 360 e 1.260 metri le nuove telecamere termiche SCB-9050 ed SCB-9051 di Samsung.

Le nuove telecamere garantiscono avanzate funzioni di rilevamento, ottimizzate per molteplici applicazioni, sia industriali che civili, soprattutto in condizioni di ripresa in aree esterne con mancanza di illuminazione.
A differenza delle telecamere tradizionali - che necessitano di luce per rilevare le immagini - le telecamere termiche sono sensibili alle emissioni di calore; questo permette di operare perfettamente anche in presenza di particolari condizioni atmosferiche come neve, pioggia battente, nebbia e fumo; una caratteristica che li rende anche molto efficaci nel rilevamento delle immagini sia diurne che notturne, senza bisogno di luce bianca né di illuminatori a infrarossi.
Gli operatori possono scegliere tra diverse modalità di funzionamento - White hot, Black hot o Colour scale - e di fare comparire sullo schermo l'intervallo dei valori di temperatura, che scala automaticamente dalla zona più fredda a quella più calda dell'immagine.
Costruite all'interno di un involucro conforme alle specifiche IP66 e pesanti soli 2 kg, le unità SCB-9050 e SCB-9051 sono sufficientemente leggere per poter essere installate nei luoghi più diversi; inoltre, grazie all'On-Screen Menu (OSD), possono essere facilmente regolate in termini di contrasto, luminosità e nitidezza
Con le nuove telecamere termiche, Samsung offre la possibilitá di ampliare i campi di utilizzo di sistemi di videosorveglianza e di aumentare la sicurezza in molteplici applicazioni” ha spiegato Peter Ainsworth, Senior Product Manager Europe di Samsung Techwin Europe Limited.
Grazie alla facilita di installazione, di configurazione e al buon rapporto qualitá/prezzo, le nuove telecamere possono trovare utilizzo anche in installazioni civili o residenziali, a completamento, ad esempio, di una rete di telecamere tradizionali, consentendo un monitoraggio efficace con qualsiasi condizione di luce e ambientale”.

Pubblica i tuoi commenti