La casa? In diretta su smartphone

Dias ha di recente dotato i videoregistratori digitali VideoDias VDR-4HDS, 8HDS e 16HDS del collegamento in remoto con i cellulari Android.

Il collegamento avviene previa installazione sul cellulare, che deve essere del tipo Umts-3G e dotato di accesso a Internet, dell’apposito software di visualizzazione scaricato dal sito Android Viewer.

Questo aggiornamento dei nostri videoregistratori digitali - dichiara Carlo Hruby, amministratore di Dias - tiene tempestivamente conto della rapida evoluzione delle modalità più evolute che contraddistinguono il settore della telefonia mobile soprattutto in Europa e in Italia. Il 99% degli italiani in movimento infatti, secondo la ricerca Europe on the Movie, possiede almeno un cellulare, contro il 96% degli europei, e ben il 58% ha un apparecchio con accesso a Internet contro il 52% del resto d’Europa”.

Controllare a distanza la sicurezza dell’abitazione e poterlo fare con flussi rapidi di immagini diventa così sempre più importante e questo è possibile solo con sistemi di videosorveglianza evoluti come sono quelli di VideoDias.
I videoregistratori digitali Dias sono, infatti, in grado di trasmettere agli smartphone flussi di immagini di qualità ottimale, provenienti dalle telecamere IP VideoDias, poiché supportano lo standard di compressione Mpeg più avanzato, il H.264.
Questo, a parità di banda, invia infatti immagini più fluide rispetto agli altri algoritmi di compressione, consentendo così di far arrivare sul display del cellulare immagini di buona qualità anche nelle zone turistiche e nei periodi in cui la rete è particolarmente satura.

Pubblica i tuoi commenti