Controllo accessi biometrico

Selesta Ingegneria propone un dispositivo che integra un lettore dattiloscopico e un lettore RFID.

Selesta Ingegneria ha lanciato un nuovo dispositivo della serie DOR30 che, dotato di tastiera per l'introduzione di PIN e di un display ad alta visibilità per la visualizzazione di messaggi di servizio, integra un lettore dattiloscopico a elevata sensibilità (500 dpi) e un lettore RFID Mifare per la memorizzazione su badge dei dati biometrici.
Le caratteristiche tecnologiche di DOR30 biometrico permettono di ottenere un'autenticazione rapida del soggetto, con tempistiche di verifica inferiori al secondo, pur mantenendo i necessari requisiti di alta precisione nel riconoscimento dell'impronta digitale.
DOR30 è stata realizzata nel pieno rispetto delle indicazioni definite dal Garante in materia di biometria: l'impronta, infatti, viene memorizzata su una tessera badge da 4 K che resta in possesso dell'utente senza essere registrata nel sistema.
L'applicativo per l'acquisizione dell'impronta, completamente prodotto da Selesta Ingegneria, consente di eseguire il processo di enrollment elaborando i dati acquisiti in un modello matematico non reversibile utilizzabile per la memorizzazione delle informazioni sul badge.
L'impronta digitale dell'utente non viene in alcun modo memorizzata all'interno del sistema, ma è trasformata in un template da cui è impossibile risalire all'impronta della persona.
La nuova testa di lettura biometrica di Selesta Ingegneria è totalmente compatibile con gli apparati della serie DOR30, WD e ISO.
Il dispositivo può essere integrato con KEYWeb, l'applicativo ideale per impianti di piccole dimensioni, o VAMWeb, la soluzione di fascia alta che consente la realizzazione di impianti che si caratterizzano per l'elevata complessità, in cui l'applicativo gestisce e integra tutte le componenti destinate alla safety e security dei beni aziendali.
DOR30 viene prodotto, commercializzato e assistito direttamente da Selesta Ingegneria.

Pubblica i tuoi commenti