Tour Bosch Security Systems: successo annunciato per la tappa pugliese

In uno scenario in continua evoluzione, Bosch Security Systems lancia importanti novità nell’ambito dell’alta definizione: la serie Bosch Dinion HD, FlexiDome HD 720p, i nuovi aggiornamenti software di analisi e i software di visualizzazione e registrazione.

Bosch Security Systems ha introdotto e promosso tali novità in Puglia - in collaborazione con Electronic’s Time di Martina Franca (TA) - affidandosi a Stefano Riboli, Product Manager Video Systems & Products per Bosch Italia.
Il meeting - organizzato a Electronic’s Time, nelle persone di Martino e Antonio Carrieri e di Marco Oliva, neo BSSDi per Puglia, Basilicata e Cosenza dall’inizio di quest’anno - ha visto una partecipazione di ben novanta aziende che, oltre a toccare con mano le nuove soluzioni video, hanno approfittato dell’occasione per apprendere le modalità e le motivazioni per cui è preferibile adottare la tecnologia HD Bosch.
A proposito di motivazioni, attraverso la gamma di prodotti HD Bosch è possibile usufruire di immagini caratterizzate da un maggior contenuto informativo e da una migliore qualità, strumenti - questi - utilizzati dagli operatori per i riconoscimenti facciali, per il riconoscimento di targhe e nell’individuazione di altri dettagli cruciali, riuscendo a soddisfare le richieste più stringenti di una utenza sempre più esigente.
Queste prestazioni sono possibili grazie anche a funzioni avanzate per l'elaborazione video digitale, come la SmartBLC, che compensa automaticamente gli effetti di controluce, e la SensUp Dynamic, che migliora la sensibilità in condizioni di scarsa illuminazione.
I prodotti Bosch HD sono conformi allo standard ONVIF - assicurando,così, un’integrazione completa con le soluzioni di sicurezza di terze parti - e presentano un comodo formato in 16:9, che permette una distribuzione panoramica dei pixel a disposizione.
Tutte le telecamere presentate al meeting supportano il multicasting, lo streaming via IP e, grazie alla tecnologia Quad Streaming, lo streaming di tre flussi video H.264 e uno in Jpeg in simultanea.
A tenere vivo l’interesse delle aziende partecipanti all’incontro, sono state anche l’introduzione degli aggiornamenti sull’Intelligent Video Analysis (IVA), soluzione software di motion detection avanzato, e l’esposizione di Stefano Riboli dedicata al dimensionamento dei supporti di memorizzazione digitale mediante la potente Tecnologia iSCSI, che permette la gestione ottimizzata di registrazioni fino a 256 telecamere.
Gli strumenti tecnici forniti ai presenti saranno utili nella progettazione relativa all’utilizzo della tecnologia di archiviazione dei flussi video e nella scelta della tipologia più idonea delle telecamere da impiegare (analogiche o IP), evitando errori di valutazione iniziale.
In questo incontro di aggiornamento tecnico/commerciale, fortemente voluto da Electronic’s Time, sono state affrontate tematiche che sono, di fatto, la nuova frontiera del video.
L’HD, supportata da una metodologia rivoluzionaria nell’individuazione delle situazioni di “vero motion”, e l’IVA costituiscono la risposta più concreta alla domanda del mercato attuale e la loro integrazione rappresenta una delle armi più efficaci proposte in questo momento dal comparto.

Pubblica i tuoi commenti