dorma+kaba, primo incontro con la stampa a un anno dalla fusione

 

A due giorni dalla presentazione al mercato finanziario internazionale dei risultati del suo primo bilancio consolidato, lo scorso 9 settembre, a Milano, il Gruppo dorma+kaba si è presentato per la prima volta alla stampa italiana.

 

Le realtà Dorma e Kaba sono ormai “dorma+kaba” e l’esercizio fiscale 2015/2016 rappresenta il primo anniversario economico finanziario di bilancio consolidato per questa multinazionale di recente formazione.

La fusione, avvenuta a settembre 2015, ha dato vita a una multinazionale con un portfolio di prodotti, soluzioni e servizi dedicati alla protezione e al controllo accessi dei più diversi tipi di strutture.

Il portfolio progettato e prodotto da sei segmenti distinti, attivi a livello internazionale, e specializzati per tipologia di offerta.

Il Gruppo dorma+kaba è presente, a livello commerciale, in tutto il mondo, occupa 16.000 dipendenti, opera attraverso sedi in oltre 53 Paesi e, al momento della fusione, rappresentava un fatturato di oltre 2 miliardi di franchi svizzeri , pari a 1,9 miliardi di euro.

 

Il solo segmento Key Systems, guidato dal COO Stefano Zocca - anche Amministratore delegato di Silca - occupa, nel mondo, 1.650 dipendenti, che operano in sei stabilimenti produttivi presenti in Italia, Inghilterra, India, Colombia, China e Stati Uniti.

Key Systems, è il primo produttore al mondo di soluzioni Automotive, Chiavi e Macchine e dispositivi per la lavorazione e programmazione elettronica di chiavi destinate a qualsiasi tipo di utilizzo e, in particolare, automotive.

I suoi prodotti sono commercializzati nel mondo con i marchi Silca, Ilco ed Advanced Diagnostics.

Il marchio Silca è, in tutto il mondo, sinonimo di eccellenza e innovazione per chiunque operi nel servizio di duplicazione chiavi e rappresenta un partner importante anche per l’industria automobilistica e per i produttori di serrature, per i quali progetta sistemi integrati e personalizzati per la duplicazione.

 

A conclusione del primo anno di operatività unificata - ha illustrato Bernd Brinker, Chief Financial Officer dorma+kaba - la nuova realtà ha accresciuto il proprio fatturato consolidato su base pro forma e a parità di cambio del 2,6%, portandolo a 2.302,6 milioni di Franchi svizzeri.

Il margine EBITDA è passato su base pro forma dal 13,5% al 14,4%.

dorma+kaba presenta uno stato patrimoniale solido e un altrettanto solido rapporto debito/patrimonio netto pari al 43.2% e una posizione finanziaria netta pari a 159.1 milioni di Franchi svizzeri.

Nell’anno in esame ha generato un elevato flusso di cassa derivante da attività operative pari a 327.6 milioni di Franchi svizzeri.

Il processo di integrazione sta procedendo come da pianificazione. Nell’esercizio fiscale in esame sono stati sostenuti costi di integrazione una tantum relativi alla fusione per 89.4 milioni di Franchi svizzeri; questi importi sono mostrati separatamente come risultato straordinario.

Il Board of Directors propone la distribuzione di un dividendo immutato per azione, pari a 12.00 Franchi svizzeri per l’esercizio fiscale 2015/2016.

Nel 2015/2016, primo anno di attività operando come un’unica azienda, dorma+kaba ha raggiunto gli obiettivi operativi e le mete prefissate e il processo di integrazione.

Il Gruppo ha incrementato le proprie vendite consolidate del 2.6% a 2,302.6 milioni di Franchi svizzeri su base proforma a parità di cambio (dichiarati: 2,115.9 milioni di Franchi Svizzeri).

La crescita organica è del 2.3%, che si attesta alla soglia limite più alta del range obiettivo da 1.3% a 2.3%.

 

Stefano Zocca - COO del segmento Key Systems di dorma+kaba e AD di Silca - ha, invece, illustrato i risultati economici raggiunti dall’azienda di Vittorio Veneto (TV) nel corso dell’esercizio fiscale 2015/2016.

A parità di perimetro, le vendite di Key Systems sono state in linea con le aspettative.

Considerando che, nell’esercizio 2014/2015, i risultati di vendita erano stati significativamente influenzati da un’operazione una tantum collegata al mercato automotive Nord Americano, il risultato operativo del Segmento risulta molto soddisfacente.

Key Systems ha generato vendite per 208.5 milioni di Franchi svizzeri (206.8 milioni di Franchi Svizzeri nell’esercizio precedente) e un margine EBITDA del 17.1% (17.2% nel precedente esercizio).

 

Pubblica i tuoi commenti