HD e analogico su un singolo cavo coassiale

Sony presenta le prime telecamere di rete in grado di trasmettere contemporaneamente sia in HD che in analogico su un singolo cavo coassiale esistente.

La gamma di telecamere ibride Sony è l'unica a offrire la trasmissione IP/HD su rete coassiale esistente su distanze fino a 300 m, garantendo un percorso di migrazione chiaro per tutti coloro che desiderano passare al formato HD.

Grazie alla conformità con il protocollo ONVIF, le telecamere ibride di Sony possono operare con qualsiasi soluzione VMS o PSIM ONVIF compliant, così da offrire ai clienti la possibilità di scegliere la soluzione VMS preferita.

La tecnologia ibrida di Sony garantisce una soluzione di migrazione all'HD per tutti i clienti che - al momento - operano in ambito analogico, in settori quali, ad esempio, quello dei trasporti o della videosorveglianza urbana.

Queste le cinque nuove telecamere ibride con risoluzione HD (720p):

• SNC-ZB550, telecamera fissa
• SNC‐ZM550/551, mini dome
• SNC‐ZP550/ZR550, telecamere PTZ

Oltre ai nuovi modelli ibridi, l'azienda propone due monitor Full HD, che offrono la possibilità di integrare la tecnologia display di Sony all'interno dei sistemi di videosorveglianza esistenti.

Pubblica i tuoi commenti