Fondazione Enzo Hruby, ciclo di incontri nelle scuole

 

I giovani e la protezione del patrimonio culturale: è partito lo  scorso 8 ottobre, presso l’Istituto Marcelline di Milano, il ciclo di incontri della Fondazione Enzo Hruby nelle scuole.

 

Conosciamo davvero, come cittadini, il valore dei nostri beni culturali? E cosa facciamo per proteggerli?

Con l’obiettivo di diffondere la cultura della sicurezza tra le nuove generazioni, la Fondazione Enzo Hruby inaugura un ciclo di incontri nei licei e nelle università di tutta Italia per sensibilizzare i giovani sull’importanza della tutela dei beni culturali contro i numerosi rischi ai quali sono esposti, in particolare furti, sottrazioni e atti di vandalismo, e sul valore delle più avanzate tecnologie di sicurezza e di videosorveglianza per la loro protezione.

Intervengono al primo incontro di giovedì 8 ottob, presso l’Istituto Marcelline di Milano, la professoressa suor Sara Brenda, Preside dell’Istituto; Carlo Hruby, Vice Presidente della Fondazione Enzo Hruby; Mons. Franco Buzzi, Prefetto della Biblioteca Ambrosiana; Armando Peres, Presidente del Comitato Turismo OCSE, e Armando Torno, editorialista de Il Sole 24 Ore.

“Proteggere i nostri beni culturali - dichiara Carlo Hruby - è fondamentale per renderli fruibili e per tramandarli alle nuove generazioni in tutta la loro bellezza e integrità. I giovani devono però essere resi consapevoli del valore del tesoro che erediteranno e di cui saranno custodi. Per questo abbiamo deciso di intraprendere un ciclo di incontri rivolto alle ultime classi dei licei e agli studenti universitari, che si propone di fare conoscere ai giovani il valore del nostro patrimonio culturale - un valore storico, artistico, sociale e anche economico - e l’importanza della sua protezione. Con questo progetto intendiamo comunicare le enormi potenzialità offerte oggi dalle più moderne tecnologie, l’importanza di rivolgersi ai più qualificati operatori della sicurezza e il valore che risiede nell’aggiornamento degli impianti e nella loro costante manutenzione”.

 

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

 

Per informazioni e prenotazioni:

tel. 02 38036625

info@fondazionehruby.org

Pubblica i tuoi commenti