Focus sulla metropolitana di Rio

MetrôRio, la metropolitana di Rio de Janeiro, ha scelto la soluzione video IP completa di IndigoVision per proteggere i 700.000 passeggeri che viaggiano ogni giorno sulla sua rete e per consentire un futuro ampliamento del servizio.

Fondata nel 1979 con cinque stazioni operanti su un'unica linea, oggi MetrôRio si estende su 47 km distribuiti su due linee e 35 stazioni.
La rete è in continua crescita, con una linea aggiuntiva in fase di costruzione il cui completamento è previsto per il 2016.
IndigoVision è stata scelta per la sostituzione del sistema analogico preesistente grazie alla qualità delle immagini delle sue telecamere e alla flessibilità del sistema IP, che può essere facilmente adattato alla crescita della rete metropolitana.
Newton Werneck, CIO di MetrôRio, ha affermato: "La qualità delle immagini offerta da IndigoVision è ottima e l'architettura distribuita del sistema consentirà la crescita della rete di videosorveglianza di pari passo con l'espansione del sistema metropolitano".

Un altro fattore decisivo per la collaborazione con MetrôRio è la capacità di archiviazione, altamente economica ed efficiente.
I requisiti di archiviazione, infatti, sono notevolmente ridotti grazie alla tecnologia di compressione di IndigoVision e all'utilizzo dell'esclusiva funzionalità Activity Controlled Framerate (ACF), integrata nelle telecamere stesse.
ACF regola il frame rate del flusso video in base al movimento in una determinata scena.
Quando non viene rilevata alcuna attività, il video viene trasmesso con un frame rate minimo; alla rilevazione di un qualunque movimento, invece, il video viene trasmesso automaticamente al frame rate massimo configurato.
Oltre a ridurre i requisiti di archiviazione, questa capacità di risposta offre maggiore precisione di analisi.
Il sistema IndigoVision garantisce, anche, un miglioramento degli archivi degli eventi e della distribuzione dei contenuti sulla rete di MetrôRio.

L'esclusiva architettura distribuita di IndigoVision elimina la necessità di un server centrale, permettendo al sistema di espandersi con la velocità necessaria.
Il partner brasiliano di IndigoVision, Setha Prossegur, ha collaborato con MetrôRio per la creazione dell’apparato, composto da 141 telecamere IP fisse, 21 telecamere PTZ e circa 700 telecamere analogiche preesistenti, che sono state integrate nel sistema tramite i codificatori di IndigoVision.
Un videoregistratore di rete NVR-AS 3000 di IndigoVision è presente presso ciascuna stazione, con un backup tra una stazione e l'altra.

Pubblica i tuoi commenti