Controllo accessi: smartphone al posto del badge

Tra le nuove soluzioni presentate in Fiera da Selesta Ingegeneria, l’applicazione della tecnologia NFC ai terminali di rilevazione presenze e controllo accessi, sperimentata in collaborazione con Telecom Italia.

Si tratta di una piccola rivoluzione nel mondo della raccolta dati, dove il badge viene sostituito da uno smartphone e utilizzato come identificativo per l’accesso e la rilevazione della presenza in azienda, il prelievo controllato di oggetti di valore ecc.

Ma la Fiera è anche l’occasione per presentare la soluzione di controllo accessi VAMWeb - sempre più orientata alla Building Security - e l’applicazione per gli Istituti di vigilanza Guardservice, studiata per risolvere le esigenze di pianificazione e rilevazione dei servizi di sicurezza.

Per la gestione presenze, Selesta ha invece presentato il modulo di gestione TEAMWeb/Turni di lavoro, che consente di predisporre automaticamente il piano turni scegliendo tra possibili proiezioni, tenendo conto delle tipologia di contratto e degli skills richiesti per le attività in programma, come certificazioni tecniche, sanitarie ecc.

Diverse anche le novità hardware: DOR10, testa di lettura da incasso per il controllo degli accessi, integrabile anche in varchi e tornelli, DAS25, soluzione automotive che permette di realizzare il controllo della flotta aziendale e dei veicoli di lavoro e, infine, DOR50, il nuovissimo terminale dedicato al controllo accessi collegabile direttamente alla LAN aziendale.

Pubblica i tuoi commenti