Contatti passivi per portoni industriali e cancelli

TSec a Sicurezza - pad. 22, stand L21 M24 - presenterà una linea di sensori codificati ad alta tolleranza, costruiti sull’ossatura tecnologica della Coded Sensor Technology - brevetto TSec - che consente di realizzare coppie di sensori e magneti codificate.

 

In pratica, il sensore passivo è in grado di riconoscere il proprio magnete. Tentativi di utilizzare un magnete diverso da quello codificato causano l’apertura di un circuito di tamper 24h indipendente dal contatto primario.

I sensori CST, nonostante la loro tecnologia avanzata, si presentano alle centrali come comuni contatti passivi, garantendo compatibilità completa con ogni marca di centrale.

I modelli CST-03 aggiungono alla codifica una grande tolleranza e sono, quindi, adatti per portoni industriali e cancelli.

In opzione, si possono richiedere le resistenze di doppio bilanciamento già integrate nel sensore.

Sono completamente resinati, garantendo installazioni in esterno sicure nel tempo.

Disponibili nella versione CST-03, con cavetto da 3 metri, oppure CST-03-M con terminali a morsetto.

Hanno la caratteristica di poter essere montati in linea o ad angolo retto, senza necessità di staffe accessorie. Sono garantiti dieci anni e sono prodotti interamente in Italia.

Pubblica i tuoi commenti