Approfondimenti – Video Verifica – Più sicurezza, meno falsi allarmi

I sistemi antintrusione con video verifica

La video verifica abbinata ai sistemi antintrusione è una tecnologia ormai matura e collaudata, che migliora la sicurezza e riduce i falsi allarmi grazie alla visione da remoto delle riprese effettuate da una o più telecamere stand-alone oppure integrate nei rilevatori. Utilizza i servizi Cloud e una app disponibile per smartphone e tablet iOS e Android, la stessa che serve anche ad attivare, disattivare e interrogare l’impianto antintrusione

Fino a poco tempo fa, uno dei limiti “congeniti” dei sistemi antintrusione era l’impossibilità di stabilire con buona approssimazione le cause che generavano un allarme, falso oppure reale. Le centrali si limitavano infatti a indicare l’intervento dei singoli sensori e ad avvisare l’utente ma quest’ultimo, anche dopo un sopralluogo “fisico”, spesso non riusciva a capire “cosa” o “chi” aveva fatto scattare l’allarme.

Con lo sviluppo delle soluzioni Cloud e, soprattutto, l’evoluzione tecnologica in ambito video, i progettisti di impianti antintrusione hanno pensato bene di integrare una o più telecamere nel sistema così da ottenere una video verifica in tempo reale, scoprire le cause che hanno fatto scattare l’allarme e tranquillizzare coloro che, a centinaia o migliaia chilometri di distanza, non avrebbero mai potuto effettuare un sopralluogo in tempi rapidi.

Controlli sì, ma senza spreco di tempo e di risorse

La video verifica può anche essere utile per controllare, di tanto in tanto, oggetti e persone: dall’auto parcheggiata in box ai ragazzi di ritorno da scuola oppure agli anziani che vivono soli. Il tutto in modo semplice, intuitivo e senza dover installare un impianto di videosorveglianza ad hoc.

La video verifica è di grande aiuto anche quando il sistema antintrusione viene monitorato dalle Forze dell’Ordine e da un istituto di vigilanza. Secondo numerose ricerche, il 98% delle allerte intrusione è causato da falsi allarmi, il tempo medio di risposta delle Forze dell’Ordine alla comunicazione di un allarme “non verificato” è di circa 45 minuti mentre si riduce a soli 7 minuti se “verificato”. La video verifica evita quindi di sprecare tempo e risorse preziose, migliorando l’accuratezza e la puntualità del servizio.

Le app che supportano la Video Verifica offrono spesso illimitate capacità di visualizzazione delle immagini riprese dalle telecamere IP per qualsiasi evento (allarme, guasto, panico, disinserimento), in qualsiasi luogo e momento grazie al Cloud P2P

Le app che supportano la Video Verifica offrono spesso illimitate capacità di visualizzazione delle immagini riprese dalle telecamere IP per qualsiasi evento (allarme, guasto, panico, disinserimento), in qualsiasi luogo e momento grazie al Cloud P2P

Quando la videosorveglianza sposa l’antintrusione

La video verifica è una tecnologia ormai matura e affidabile, adottata da quasi tutti i produttori di sistemi antintrusione e perfettamente integrata nelle centrali di ogni fascia di prezzo. Non ha ovviamente la pretesa di sostituirsi a un impianto di videosorveglianza ad hoc con ben altre funzionalità, prestazioni, costi e che, lo ricordiamo, può essere sempre interfacciato a un sistema di antintrusione per elevare la protezione di siti particolarmente “delicati” come ville, negozi, aziende, impianti industriali, ecc.

Per essere efficace e smascherare non solo i falsi allarmi ma anche i malintenzionati, la video verifica deve essere innanzitutto facile da installare, configurare e utilizzare, a portata di tutte le tasche e fruibile con i dispositivi mobili più diffusi come gli smartphone e i tablet con sistema operativo Android e iOS. (...)

Per leggere l'articolo completo, abbonati a Sicurezza!

 

Pubblica i tuoi commenti