Sicurezza informatica, ACN insieme a Confindustria per una maggiore consapevolezza sulla NIS2

Bruno Frattasi, Direttore Generale di ACN ha dato il via al primo di una serie di incontri sulle principali novità che riguarderanno la Direttiva NIS2, la direttiva europea obbligatoria sulla sicurezza informatica, che entrerà in vigore il prossimo ottobre e comporterà, per aziende operanti in settori specifici, la necessità di adottare adeguate misure di sicurezza informatica e a segnalare eventuali incidenti gravi.

Dall’ampliamento dell’abito di applicazione della Direttiva NIS2, di prossimo recepimento a livello nazionale, all’apertura di un canale di dialogo con l’Agenzia per la cybersicurezza nazionale, l’evento organizzato lo scorso maggio da Confindustria, in collaborazione con ACN, ha visto la partecipazione, in modalità ibrida, di oltre 600 rappresentanti del tessuto produttivo del Paese.

«Partire dalla diffusione capillare della consapevolezza in tutto il territorio nazionale è l’impegno che l’Agenzia sta progressivamente portando avanti per potenziare la postura cyber delle amministrazioni e del tessuto produttivo» ha sottolineato il Direttore Generale dell’ACN, Bruno Frattasi.

«Ci troviamo all’interno di una rivoluzione digitale che, oltre a cambiare lo stile di vita, cambia anche la natura e la dimensione del rischio cibernetico, invisibile e pericoloso. Ed è proprio per questo che bisogna investire in consapevolezza per superare la resistenza culturale, per garantire un adeguamento della postura cyber e quindi opportunità, sviluppo e futuro per le nostre imprese e la loro competitività».

L'incontro è il primo di una serie di iniziative, che l’Agenzia sta portando avanti per accompagnare il tessuto produttivo in un percorso di potenziamento della postura di cybersicurezza e di capacità di prevenire, contrastare e mitigare i rischi derivanti da una minaccia in continua evoluzione. Un percorso che passa necessariamente dalla corretta ed efficace implementazione della Direttiva NIS2.

Con queste iniziative ACN vuole fornire una corretta informazione sulle nuove norme europee al tessuto produttivo italiano e favorire, allo stesso tempo, un supporto alle aziende nelle diverse fasi di attuazione delle nuove misure.

Sono intervenuti, oltre al Direttore Generale dell’ACN, Bruno Frattasi, il Vice Presidente di Confindustria con delega per il digitale, Agostino Santoni e Luca Del Vecchio, Direttore Area Politiche per il Digitale e Filiere, Scienze della Vita e Ricerca  Confindustria, per ACN, i consiglieri senior: Nicolò Rivetti, Claudio Ciccotelli, Eliana Pezzuto del Servizio Autorità e sanzioni e Roberta Raso, Capo Divisione Gestione Rischio Nazionale, Capacità Cyber e Collaborazioni del Servizio Operazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome