Video distribuito presso l’Università di Poznan

La University of Technology di Poznan, in Polonia, ha scelto Sony per implementare un sistema video distribuito con installazioni localizzate in edifici architettonicamente diversi e lontani tra loro. Una sfida risolta brillantemente con una soluzione avanzata, tra le più imponenti in Europa.

 

La University of Technology di Poznan, in Polonia, un Istituto presso il quale insegnano più di 1.000 docenti e sono iscritti oltre 21.000 studenti, è ritenuta una delle migliori università tecniche del Paese.
L’ateneo è composto da un insieme di edifici storici - sotto il controllo dell'Historic Preservation Officer della città - e da edifici più moderni, situati in diversi quartieri di Poznan.
L’università aveva bisogno di una soluzione di videosorveglianza in grado di operare in una vasta gamma di luoghi e strutture, nel rispetto dell'estetica imposta dall’architetto.
La soluzione, uno dei sistemi più imponenti in Europa, è stata completata, come previsto, in tre anni, con la collaborazione dell'integratore di sistemi Eureka Soft&Hardware.
L’intero progetto ha compreso:

- 378 telecamere HD e Full HD di Sony
- l’integrazione di 96 telecamere analogiche dai sistemi di sorveglianza esistenti
- l’installazione di 24 server di registrazione con una capacità di archiviazione totale di oltre 120 terabyte
- 11 stazioni di controllo
- infrastruttura ICT dedicata per il sistema
- software Sony RealShot Manager Advanced
- software di gestione scalabile: una stazione di sorveglianza avanzata che utilizza Internet Explorer

Le telecamere SNC-EM632R Full HD di Sony sono state tra quelle scelte per essere installate nell’università.
L’illuminatore IR della telecamera permette di sorvegliare gli ambienti sia di giorno che di notte; l’involucro esterno è antimanomissione, impermeabile e antipolvere, caratteristiche ideali per applicazioni di sorveglianza sia in interni che in esterni.
I dispositivi sono dotati di funzionalità di analisi - che rileva automaticamente eventi come l’attraversamento di una linea, il cosiddetto recinto virtuale - e del nuovissimo processore di immagine Sony.
Anche se il sistema è distribuito su numerosi edifici, è possibile accedere a tutte le telecamere e ai server da ogni stazione, con le relative autorizzazioni.
Tutto ciò è possibile grazie al software RealShot Manager Advanced (RSM).
Altrettanto importante è l'integrazione del sistema Tvcc con l’impianto di gestione della sicurezza MM8000, installato presso gli edifici universitari e che include tutti gli apparati responsabili per la sicurezza di strutture e utenti.

Piattaforma DEPA
Come parte del sistema è stata creata un’infrastruttura di rete dedicata, con stazioni di controllo che impiegano registratori e otto display LCD di Sony da 42” per monitorare le 32 telecamere installate all'interno dell’Università.
L’investimento richiedeva un sistema flessibile e facile da installare e da utilizzare in siti diversi e in pressoché qualsiasi condizione meteorologica.
Eureka Soft & Hardware sapeva che la tecnologia delle telecamere IP di Sony poteva fornire l’affidabilità, la versatilità e la facilità di impiego di una soluzione integrata richiesta dall’Università.
Oltre a soddisfare i requisiti di immagini di alta qualità, le telecamere IP di Sony sono dotate, anche, della piattaforma DEPA (Distributed Enhanced Processing Architecture), che offre funzionalità intelligenti per l’analisi delle immagini.
Con queste caratteristiche, l’università può analizzare gli eventi rilevati direttamente dalla telecamera e, di conseguenza, generare gli allarmi.
Con un periodo di implementazione di tre anni, il progetto è stato completato nei tempi e nel budget previsti.
L’impianto soddisfa gli obiettivi stabiliti dal Rettore della University of Technology di Poznan - e cioè:

- videosorveglianza per quasi tutti gli edifici dell’ateneo
- meno danni da vandalismo e furto
- addetti alla videosorveglianza più efficienti
- più sicurezza per i dipendenti e gli studenti
- un’opzione per integrare telecamere e registratori con software di terzi

Design e affidabilità
Andrzej Tadych, Head of Information Protection and Security Issues Department, University of Technology di Poznan, ha commentato: “Siamo molto soddisfatti del sistema e della collaborazione con Eureka Soft & Hardware, che ci ha offerto il design, il setup e l’affidabilità giusti per noi. Grazie al maggiore livello di sicurezza e al ruolo preventivo del sistema, gli atti di vandalismo e i furti sono diventati incidentali. Se si verificano eventi connessi alla perdita di oggetti di proprietà, la polizia riceve il materiale video pertinente allegato al rapporto. Possiamo certamente dire che la University of Technology di Poznàn è dotata di un sistema di videosorveglianza di prima classe in Europa e lo utilizza con grande soddisfazione”.

Ha aggiunto Andrzej Lipecki, Eureka Soft & Hardware: “La costruzione e l’implementazione di sistemi di videosorveglianza è la nostra attività principale. L’University of Technology di Poznan ha rappresentato una sfida per noi... e si sono presentate alcune difficoltà. La più seria era costituita dal numero e dalla diversità degli edifici. Il sistema doveva collegare, infatti, impianti in diversi quartieri di Poznan molto distanti l’uno dall’altro. Gli edifici andavano da quelli in stile moderno a quelli storici, per i quali era necessario ottenere l'approvazione dell'Historic Preservation Officer della città o di un architetto prima dell'installazione. Abbiamo superato questo test con successo e l’università è provvista, adesso, di un impianto aggiornabile e moderno, integrato con il sistema Siemens MM8000”.

Pubblica i tuoi commenti