Sistema di protezione a fibra ottica plastica

In un supermercato in provincia di Messina, il tentativo di furto dei pannelli fotovoltaici installati sul tetto è andato a vuoto grazie all’efficacia di Solar Defender, sistema di protezione a fibra ottica plastica tanto avanzato quanto semplice e facile da installare.

a cura di Michele Racini

Anche il fronte delle energie rinnovabili è soggetto a problematiche di sicurezza e i nuovi impianti che sfruttano il calore del sole o la forza del vento esigono sistemi creati su misura, dedicati a impedirne furti o manomissioni.
A tutelare i pannelli fotovoltaici ci ha pensato Marss con Solar Defender.
Il sistema, brevetto Marss, si serve di sensori ottici indirizzati che, applicati direttamente su ogni singolo pannello da allarmare, sono in grado di rilevare qualsiasi tentativo di strappo, rimozione, manomissione o mascheramento del pannello stesso e dell’intero impianto e di segnalarlo a un sistema di moduli concentratori, che gestiscono l'allarme secondo le modalità di funzionamento prescelte dall'utente, stand-alone o su Bus.
Applicabile a impianti fotovoltaici sia piccoli che grandi, Solar Defender controlla un numero illimitato di pannelli e il suo funzionamento è indipendente dall'attivazione o meno dell'impianto stesso, garantendo la protezione antifurto sino dalla posa dei primi pannelli e, quindi, a cantiere aperto. Asportazioni e danneggiamenti vengono vanificati sul nascere.
Così com’è successo in un supermercato in provincia di Messina, sul cui tetto sono stati montati 1.000 pannelli fotovoltaici, per un totale di 200 kW.
Al momento dell’installazione il proprietario ha evidenziato la necessità di proteggere il sistema energetico, sfruttando il sistema di allarme e di videosorveglianza già esistente nella struttura commerciale.
Il sistema, operante in modalità stand-alone, è risultata la soluzione più adatta, in grado di soddisfare da un lato le esigenze di sicurezza dell’installazione fotovoltaica in questione e, dall’altro, le specifiche richieste del proprietario.
Il cavo in fibra ottica plastica è risultato l'optimus per semplicità, efficacia e facilità di installazione.
L’apparato, fornito da Marss tramite il suo partner CDA, distributore ufficiale Marss in Sicilia, si compone di 1.500 metri di fibra ottica plastica gestita da quattro moduli concentratori che si interfacciano con il sistema di allarme già presente nella struttura commerciale
 Per il fissaggio della fibra ai pannelli sono stati utilizzati 1.000 sigilli Solar Defender.
Il sistema ha dato prova della sua efficacia in occasione di un tentativo di furto, avvenuto nelle ore di chiusura della struttura commerciale a opera di malviventi esperti che si sono avventurati sul tetto del supermercato nel tentativo di rimuovere i pannelli dalla struttura.
La bravata ha, però, richiesto il taglio della fibra ottica "cucita" tra i pannelli. Solar Defender è subito entrato in azione, generando l’allarme che ha permesso il tempestivo intervento del servizio di vigilanza e del proprietario.
Il sistema è stato ripristinato immediatamente nelle parti manomesse grazie all’innovativo sistema di giuntura di segmenti di fibra ottica Marss, in attesa della sostituzione della tratta di fibra danneggiata.

Struttura dell’impianto
Di seguito, i prodotti installati:

- modulo concentratore per fibra ottica Solar Defender modello AML-6813: gestisce due tratte di fibra (200 mt. lineari x2), attraverso due Loop. Duplice modalità di funzionamento selezionabile tramite dip-switch: stand-alone (autonomo) e su Bus (comunicazione con le centrali di gestione sistema Solar Defender attraverso protocollo proprietario). Indirizzamento tramite dip-switch, condizione di allarme: rilevazione allarme da interruzione fibra. Uscite di segnalazione: allarme (Loop 1 e Loop 2), mancanza alimentazione di rete, guasto batteria e tamper contenitore. Display a sette segmenti, esclusione Loop tramite dip-switch. Alloggia n. 1 batteria 12 V/1, 2°

- sigillo Solar Defender modello ALM-6006: sistema brevettato da Marss per il fissaggio della fibra ottica installata ad anello chiuso tra pannelli. L’utilizzo del sigillo Solar Defender applicato nel foro da sei od otto millimetri esistente del pannello, sulla cornice posteriore, riduce del 70% i tempi di installazione della fibra, permette di installarla con precisione evitando di realizzare curve troppo nette che potrebbero comprometterne il funzionamento, aumenta il livello di sicurezza del sistema e consente di preservare la garanzia del pannello

- fibra ottica plastica modello ALM-6008: alta flessibilità e resistenza alla trazione, shock e vibrazioni. Totale immunità elettromagnetica, isolamento galvanico, guaina in PE-HD qualità M1-LSZH a basso attrito (conforme alle normative di resistenza alla luce solare: UL1581 sez. 1200, UL 2556, ISO 4892-2, EN50289-4-17, ASTM D 2565). Terminazione in 30 secondi senza attrezzi specifici. Vita utile: più di 20 anni

- connettore modello ALM-6009: accessorio che permette di realizzare giunzioni di segmenti di cavo di fibra ottica plastica in caso di rottura. Il tutto in modo semplice e veloce, senza dover lappare la fibra. Temperatura di funzionamento: da - 55° a 100°, involucro resistente alla luce solare per una trasmissione senza interferenze, connessione non permanente

Pubblica i tuoi commenti