La sicurezza dell’arte, dalla protezione alla valorizzazione

Indetto dalla Fondazione Enzo Hruby, sabato 31 marzo, a Varallo Sesia – presso il Salone dell’Incoraggiamento del Palazzo dei Musei – si svolgerà l’incontro sul tema “La sicurezza dell’arte, dalla protezione alla valorizzazione”.

Indetto dalla Fondazione Enzo Hruby, sabato 31 marzo, a Varallo Sesia - presso il Salone dell'Incoraggiamento del Palazzo dei Musei - si svolgerà l'incontro sul tema “La sicurezza dell'arte, dalla protezione alla valorizzazione”, che verrà aperto da Giacomo Gagliardini, Presidente dell'Ente per la Gestione dei Sacri Monti piemontesi.

Interverranno poi Gianluca Bonanno, sindaco di Varallo e Presidente dell'Amministrazione Civica del Sacro Monte, Carla Falcone, direttore e conservatore della Pinacoteca di Varallo, Carlo Hruby, Vice Presidente della Fondazione Enzo Hruby, Roberto Lavarini, docente della Facoltà di Turismo allo IULM di Milano, Vittorio Sgarbi, critico d'arte, politico e scrittore, Armando Torno, giornalista del Corriere della Sera e Mario Turetta, Direttore regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte.

L'incontro aperto al pubblico, sarà anche l'occasione per fare il punto sullo stato e l'avanzamento dei lavori per la protezione dell'intero complesso del Sacro Monte di Varallo, il cui onere è interamente sostenuto dalla Fondazione Enzo Hruby e che prevede l'installazione di telecamere di ultima generazione a protezione delle 47 cappelle.
A fine opera, le immagini trasmesse in rete dalle telecamere potranno consentire anche di creare un percorso di visita virtuale al Sacro Monte; un'opportunità straordinaria per la promozione nel modo dell'intero complesso devozionale.
Ed è proprio su questa stretta correlazione tra protezione, fruizione e valorizzazione del bene culturale, che gli oratori dell'incontro sono stati invitati a portare il loro contributo professionale di esperti, studiosi e operatori nell'ambito della gestione e della tutela dei beni culturali. Ricerche e statistiche confermano che una corretta protezione, realizzata con tecnologie evolute, insieme a un'attenta manutenzione, attira e favorisce i flussi turistici di un pubblico sempre più sensibile alla buona conservazione dei beni culturali e di quelli religiosi in particolare.

In occasione dell'incontro di sabato 31 marzo, Carla Falcone anticiperà la consegna ufficiale di un importante dipinto che, dopo i restauri appena terminati, verrà collocato nella Pinacoteca di Varallo, arricchendone così il già importante patrimonio.

Pubblica i tuoi commenti