La Fondazione Hruby sostiene la protezione della Sacra Sindone

Il 12 aprile, a Torino, la Fondazione Enzo Hruby ha presentato al pubblico il progetto per la protezione della Sindone, da lei promosso e sostenuto.

Dallo scorso 10 aprile al prossimo 23 maggio, la Sacra Sindone viene esposta nel Duomo di Torino.
In occasione di questo evento dalla risonanza mondiale, la Fondazione Enzo Hruby - nell'ambito delle iniziative per la sicurezza del patrimonio artistico, storico e religioso italiano - ha deliberato di sostenere l'onere della protezione della più importante reliquia cristiana.
Il progetto di protezione - curato e realizzato dal Centro Sistemi Antifurto di Torino con la collaborazione di Umbra Control di Perugia, entrambe società amiche della Fondazione - è stato presentato ieri, 12 aprile, a Palazzo Barolo in Torino in occasione del Convegno "Protezione e tutela dei beni ecclesiastici: dalla Sacra Sindone al patrimonio minore”, organizzato dalla Fondazione Enzo Hruby.
Moderati da Marco Carminati de Il Sole 24 Ore, hanno preso parte all'evento Carlo Hruby, vice presidente della Fondazione; Roberto Cecchi, segretario generale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali; monsignor José Manuel Del Rìo Carrasco, sotto-segretario della Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa; Maurizio Baradello, direttore generale del Comitato per la Solenne Ostensione della Sindone 2010; Guido Barbieri, comandante Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Torino, Guglielmo Forzato del Centro Sistemi Antifurto e Mauro Cassini di Umbra Control.
In apertura del Convegno è, inoltre, intervenuto Fiorenzo Alfieri, assessore alla Cultura della città di Torino e presidente del Comitato per la Solenne Ostensione della Sindone 2010.

Pubblica i tuoi commenti