Incontro Nazionale Concessionari e Installatori Autorizzati Hesa

Isola d’Elba, 16 e 17 maggio: Hesa ha alzato il sipario sull’Incontro Nazionale con i suoi Concessionari e Installatori Autorizzati. L’affascinante tema al centro dell’appuntamento di quest’anno? Il futuro. Futuro dato da nuove strategie, nuove tecnologie, nuove linee di prodotto.

Enzo Hruby, presidente di Hesa, e Carlo Hruby, amministratore delegato dell'azienda, nei loro discorsi di aperura dei lavori, hanno illustrato alla platea i dati ANIE relativi al biennio 2011/2012, in base ai quali - in breve sintesi - il nostro settore sta registrando un calo del 7,65% nelle vendite di sistemi antintrusione e di monitoraggio centralizzati.

Di contro, si registra un incremento molto consistente dei prodotti video IP che, secondo una recente ricerca di IMS Research, è cresciuto del 29% nel 2012.
Dati statistici a parte, le analisi approfondite effettuate da Hesa mettono in luce due aspetti: da un lato, la forte crisi che sta continuando a colpire la fascia alta e media del settore, ovvero quello industriale, commerciale e della Pubblica Amministrazione; dall'altro, la crescita della fascia bassa, ovvero quella residenziale e piccolo commerciale, che si sta rivelando “meno in crisi della crisi” e che è in grado di offrire interessanti opportunità alle aziende di installazione che sapranno coglierle.

noltre, secondo la ricerca commissionata dalla Fondazione Enzo Hruby per il volume “Le donne e la sicurezza”, oggi solo il 10,9% delle abitazioni possiede un impianto di allarme che controlla porte e finestre e solo l'8,6% ha un sistema che segnala persone in movimento nell'abitazione.

Ma il dato più interessante - ha sottolineato Carlo Hruby - è che il 43% delle famiglie ha in previsione l'installazione di un sistema di allarme: il settore residenziale, dunque, rappresenta un mercato dalle grandi potenzialità, in grado di offrire a installatori e distributori vantaggi quali pagamenti veloci, fidelizzazione del cliente e tempi di decisione rapidi.

Focus sui nuovi prodotti
Vasta la gamma di novità che copre i settori dell'antintrusione, della videosorveglianza e dell'integrazione dei sistemi, come illustrato dai tecnici Hesa durante i lavori.
In particolare, tra i nuovi prodotti per l'antintrusione, si segnala il rivelatore di movimento a doppia tecnologia per esterno GJD360/AM, con funzione anti-mascheramento.
La doppia tecnologia consente la regolazione dell'area di rilevazione fino a una distanza di 30 metri, così da offrire un efficace filtraggio dei falsi allarmi, mantenendo un'elevata sensibilità ai tentativi di mascheramento grazie alla logica avanzata di elaborazione dei segnali.
L'ampia gamma di centrali distribuita da Hesa si arricchisce, invece, della nuova famiglia di centrali POWER NEO di DSC, espandibili fino a 128 zone cablate o via radio e dotate di un nuovo protocollo radio bidirezionale.
Ad ampliare la ricca offerta di sistemi per la videosorveglianza evoluta, si aggiungono le telecamere a colori speed-dome di HesaVision, disponibili nelle versioni analogica e IP, con illuminatore IR integrato, che possono raggiungere la portata di 200 metri grazie all'illuminatore laser presente nella versione PTZLA.
Ancora nella gamma HesaVision, sono da segnalare le telecamere IP compatte varifocal per esterno con risoluzione 2.0 Megapixel Full HD per schermi ad alta definizione - disponibili nelle versioni bullet e dome - e le telecamere IP Megapixel serie “fisheye”.
Di rilievo, anche la gamma di videoregistratori digitali HVX 960H, che consente la registrazione di immagini ad alta risoluzione provenienti da telecamere analogiche 960H (700 linee) di ultima generazione e la visualizzazione in risoluzione HD 1080p.
Tra le novità video, si segnalano infine le telecamere Serie FC di FLIR, che vantano la stessa tecnologia dei più sofisticati sistemi di sicurezza e sorveglianza FLI con - in più - il fatto di rivolgersi a utenti la cui applicazione primaria è la sicurezza e sorveglianza a medio raggio.

We.R, il futuro
Novità assoluta dell'evento, la presentazione - da parte del team di Hesa - del sistema We.R, prodotto in esclusiva per i Concessionari e gli Installatori Autorizzati dell'azienda.
Una soluzione innovativa, con una tecnologia all'avanguardia, che - come ha sottolineato Carlo Hruby - potrebbe rappresentare l'inizio di una nuova era nel nostro settore e cambiare in maniera radicale il mondo dell'antintrusione.
L'utilizzo del sistema We.R risponde alle esigenze di comfort e sicurezza sempre più avvertite nella nostra società, consentendo all'utente di gestire da remoto, in modo semplice e intuitivo, sia le funzionalità dell'impianto di sicurezza che il consumo energetico, con la possibilità controllare anche la sicurezza dei propri cari.
Il tutto tramite il proprio Smartphone, Tablet o PC, attraverso l'applicazione gratuita scaricabile da Apple Store e Google Play.
Grazie a una potente piattaforma alla quale è possibile aggiungere molti moduli, We.R è in grado di offrire soluzioni personalizzate che si avvalgono della tecnologia senza fili più avanzata e di una vasta gamma di sensori e accessori senza fili progettati per le diverse applicazioni.
Dalle forme contenute e dal design lineare, We.R si adatta a qualsiasi ambiente, non richiede alcuna opera invasiva per l'installazione e può essere facilmente spostato.
Gestisce fino a 64 trasmettitori senza fili bidirezionali e, in caso di allarme, invia e-mail e notifiche push sullo Smartphone, Tablet o PC dell'utente, che può visualizzare gli eventi accaduti e gestire l'inserimento e il disinserimento del sistema, ovunque si trovi.
Il software del sistema gestisce anche il consumo di energia della casa secondo le preferenze impostate dall'utente e “impara” automaticamente i modelli di consumo energetico in base alle sue specifiche esigenze.
Questo sistema è progettato, inoltre, per garantire la sicurezza delle persone anziane, dei neonati e dei bambini e, se accade un evento imprevisto, avverte immediatamente l'utente, che può intervenire velocemente e in modo efficace.
Il sistema permette, inoltre, di selezionare delle zone da controllare in modo speciale: non appena il sistema rileva un movimento all'interno di queste aree, avverte immediatamente l'utente.

Pubblica i tuoi commenti