Implementare la post-registrazione

Telecamere ad alta risoluzione a parte, occorre dotarsi di soluzioni in grado di offrire valore aggiunto anche nella fase post-registrazione, quando – per valutare un evento sospetto o a fini probatori – potrebbe essere urgente recuperare dati video archiviati.

 

Andrea Natale
Marketing Manager Tyco IntegratedFire & Security

Le telecamere vengono continuamente potenziate per offrire risoluzioni con Megapixel sempre maggiori. Sul mercato - oggi - esistono modelli fino a 20 Megapixel.
Una risoluzione impensabile fino a pochi anni fa
Questo “balzo” tecnologico ha favorito un aumento delle aspettative e della domanda, con system integrator e clienti smaniosi di implementare le tecnologie più recenti e potenti, nella speranza di ottenere la migliore qualità delle immagini possibile, unita a settimane di registrazioni video in archivio.
Lo step successivo è la gestione efficace di queste immagini. Occorre dotarsi di una soluzione in grado di offrire valore aggiunto anche nella fase di post-registrazione, come - ad esempio - nel caso in cui sia necessario ritrovare un video archiviato per valutare un evento sospetto o a fini probatori nel corso di indagini da parte delle autorità giudiziarie.

NVR ibrido
Il sistema VideoEdge Hybrid (Tyco) è una soluzione NVR potente ad alte prestazioni per la registrazione e la gestione di dati video in vari formati, da quello analogico a risoluzione standard a quello ad alta definizione delle telecamere IP Megapixel.
Il sistema consente di utilizzare più flussi video per la visualizzazione in diretta, la registrazione continua o basata su allarmi e la raccolta di metadati, oltre a supportare la compressione video in formato MJPEG, MPEG-4 e H.264.
E’ disponibile in tre formati: registratore a 16 canali con un massimo di otto ingressi analogici; registratore a 32 canali con un massimo di 16 ingressi analogici e registratore a 64 canali con un massimo di 32 ingressi analogici.
Quando un ingresso analogico non è richiesto, è possibile aggiungere una telecamera IP al suo posto acquistando semplicemente la relativa licenza.
Questo consente di effettuare la migrazione alle telecamere IP in modo graduale.
Il sistema operativo Linux JeOS (Just enough Operating System) permette di raggiungere prestazioni elevate, mantenendo sempre la sicurezza della rete.
Grazie all’architettura aperta del sistema, è possibile distribuire qualunque numero di telecamere aggiungendo - all’occorrenza - nuove licenze: questo significa che si può passare facilmente da un’implementazione mono-sito a una grande architettura multi-sito.
Utilizzando i sofisticati metadati prodotti dalle analisi del movimento di VideoEdge, gli operatori possono eseguire in pochi secondi ricerche su materiale video molto vasto, anche su diversi giorni di immagini.
Tutte le capacità analitiche sono gestite a livello del server e possono essere assegnate dinamicamente da una telecamera all'altra.
L’intero portafoglio VideoEdge offre funzionalità esclusive di transcodifica e gestione dinamica della banda, consentendo di visualizzare immagini di alta qualità in tempo reale anche quando la linea di connessione ha una banda ridotta.
È inoltre possibile fissare un limite alla quantità di dati trasmessi sulle reti LAN e WAN, in questo modo si ha la garanzia di ottenere sempre immagini di elevata qualità da qualsiasi posizione, indipendentemente dal tipo di connessione a Internet.
Il client VideoEdge Hybrid offre funzioni intuitive per gestire, monitorare ed esportare dati audio o video in alta risoluzione, in diretta e registrati, senza la necessità di utilizzare un altro computer.
Non richiede installazione ed è molto semplice da configurare, perciò rappresenta una soluzione ideale per le piccole e medie imprese con un singolo sito o un singolo registratore.
Offre una modalità di indagine semplificata, che può essere utilizzata per le perizie quando si tratta di individuare velocemente un evento basandosi sulla data e l’ora, sui dati analitici o su un testo POS.
I dati POS possono essere visualizzati insieme con quelli video.
La funzione di registrazione testo consente di risparmiare tempo e denaro, indicizzando le registrazioni dei segmenti video su NVR tramite le informazioni provenienti dalle battute di cassa.
E’ così possibile ottenere registrazioni ed effettuare ricerche di video che corrispondono ai dati di specifiche transazioni.
VideoEdge registra flussi di dati testuali via rete Ethernet da dispositivi quali registratori di cassa e Bancomat, visualizzandoli successivamente in modo sincronizzato con il video.
E’ possibile, quindi, programmare le registrazioni e ricercare nel database specificando il testo esatto o i criteri della transazione.

Recupero istantaneo di video
associati a qualsiasi evento

La potente funzione Smart Search consente all’operatore di richiamare istantaneamente la registrazione di video associati a qualsiasi evento, non solo tramite criteri legati agli allarmi fisici, alla diagnostica, all’orario e al movimento, ma anche in base a dati relativi a transazioni quali battute di cassa, carte di credito e bancomat, risparmiando diverse ore di lavoro altrimenti necessari per analizzare manualmente enormi quantità di video e trovare la documentazione di violazioni della sicurezza o altri eventi.
Con la funzione “Testo avanzato”, l'operatore può impostare condizioni specifiche sulle transazioni del testo inserito.
A questo punto, VideoEdge può analizzare in modo intelligente il testo con criteri specifici e segnare il video come “Eccezione testo” nell'elenco allarmi.
Inoltre, si possono utilizzare gli stessi strumenti per cercare il database di video registrati per un monitoraggio delle eccezioni “dopo il fatto”.
Il “Testo avanzato” consente all'operatore di creare criteri secondo i quali effettuare l'analisi del testo.
Questa “Eccezione testo” può essere utilizzata nell'analisi di testo in entrata o per cercare testo già registrato.
In entrambi i casi, quando viene riprodotto un video, il video sincronizzato con l'ora viene riprodotto con il testo nella finestra di riproduzione e l'eccezione del testo è evidenziata in rosso.
L' “Eccezione testo” è il nucleo del sistema e si basa su criteri algebrici di ricerca legati a valori specifici, minori, maggiori o di un intervallo di interesse.
Ad esempio, un operatore può definire i seguenti parametri di una transazione:
- Eccezione testo: Trova “Cassiere” con valore uguale a “Tom”
- Eccezione testo: Trova l’operazione con valore uguale a “Annulla”
Questa configurazione di ricerca trova solo i segmenti video registrati con le transazioni generate dal cassiere Tom che ha effettuato degli annullamenti durante la sua attività sul POS.
Per applicazioni più avanzate - ad esempio, l’associazione di oggetti, la realizzazione di video wall o il supporto di più operatori - è possibile utilizzare VideoEdge Hybrid insieme al client Victor.
Victor unifica le funzioni di sicurezza, sorveglianza e gestione degli eventi.
Operando da una singola interfaccia, l’utente può, infatti, gestire riprese IP e/o analogiche dal vivo o registrate da DVR Intellex, NVR VideoEdge o registratori ibridi.
Si possono visualizzare simultaneamente le riprese di diverse telecamere analogiche e IP usando uno stesso insieme di funzioni, indipendentemente dal codec (H.264, ACC, MJPEG, MPEG-4) o dal formato video. Victor consente, inoltre, di combinare diversi registratori senza ricorrere a client diversi.
L’interfaccia intuitiva include funzioni avanzate che consentono di separare, allineare, nascondere automaticamente, disporre in schede e ancorare le finestre, per rendere l’esperienza d’uso dell’operatore più semplice e personalizzabile.
Le telecamere possono essere trascinate e rilasciate in un numero pressoché illimitato di monitor e layout video: ad esempio, si possono creare e organizzare gruppi di telecamere su diversi registratori American Dynamics quali Intellex, HDVR e VideoEdge o Exacq NVR o di altri produttori primari, per soddisfare le esigenze dei diversi operatori.
È possibile visualizzare le riprese di più telecamere sullo stesso monitor (tour), creare gruppi di telecamere (salvo), salvare viste predefinite e organizzarle facilmente in appositi elenchi per migliorare la velocità di risposta agli eventi.
La funzione Smart Search, basata sul movimento, permette di eseguire le ricerche in un database di metadati anziché su ore o settimane di materiale video.
Questo rende incredibilmente rapide e semplici le indagini sugli incidenti.
È possibile, infine, aggiungere funzioni analitiche avanzate ai registratori ibridi o agli NVR VideoEdge per aumentare la capacità di risposta agli allarmi attivati dal movimento, dalla permanenza, dalla rimozione/abbandono di oggetti e così via.

Pubblica i tuoi commenti