Hereafter Synergies Convention, GPS Standard fa il punto

Domotica, futuro del mercato, convergenza analogico-IP e, ancora, ricerca, sviluppo e nuove tecnologie. Sono solo alcuni degli argomenti affrontati durante la Hereafter Synergies Convention di GPS Standard, organizzata lo scorso 21 marzo presso Forte di Bard, in Valle d’Aosta.

La giornata, dedicata ai maggiori distributori nazionali, è stata anche l'occasione per presentare - e fare testare - ai quasi cento invitati il “distillato tecnologico di Gps Standard”, come lo ha definito Pietro Capula, presidente e fondatore della società, durante il suo intervento di benvenuto.
Citando poi Bernardo di Chartres - “Siamo nani sulle spalle dei giganti” - ha voluto sottolineare l'importanza di condividere con i presenti, e con tutte le aziende che vorranno seguirli nelle sfide che si presenteranno, la visione futura del mercato.

La prima parte della convention si è aperta con un intervento a cura di Paolo De Pace, responsabile della forza vendita di Gps Standard, e di Luca Capula, Marketing Director dell'azienda, dal titolo emblematico: “dove va il mercato, obiettivo 2015”.
Un condensato di strategia e analisi degli scenari futuri, per tracciare le linee guida sulle quali si svilupperà il mondo della sicurezza nei prossimi anni.
Luca Capula ha poi proseguito il suo intervento presentato il prodotto di punta dell'azienda, MAZE.
Un innovativo sistema di security home and building automation, in grado di gestire sia la sicurezza che la domotica di abitazioni, uffici e piccole-medie aziende.
L'intervento è stato alternato ad alcune demo tecniche del prodotto, per dimostrarne la facilità di programmazione, di utilizzo e la sua estrema versatilità.
Alta tecnologia alla portata di tutti, in grado di semplificare la vita non solo di chi userà Maze quotidianamente, ma anche e soprattutto di chi lo dovrà installare.

Nella seconda parte della giornata hanno trovato largo spazio i sistemi Tvcc presentati dal product manager Alessandro Giulivi, che ha introdotto un focus specifico sul passaggio dalle tecnologie analogiche a quelle digitali delle telecamere Over IP e a tutti i vantaggi che il digitale può portare all'intero settore della videosorveglianza.
Dai software per l'analisi intelligente delle immagini ai nuovi sistemi NVR che, abbinati a telecamere full HD di nuova generazione e a degli extender, potranno sostituire reti strutturate e complesse di videosorveglianza, mantenendo le medesime prestazioni e abbassando notevolmente i costi di gestione e d'installazione.

Gps Standard - è stato ricordato anche da Luca Capula nell'introduzione del suo intervento - ha inventato letteralmente il mercato dei sistemi di sicurezza invisibile nel 1976, presentando per la prima volta il GPS (ground perimeter system).
Da allora è stato un crescendo di brevetti e scoperte; ultima, solo da un punto di vista temporale, è la nascita di RADAR, un sistema di protezione perimetrale ad elevate prestazioni che utilizza le onde elettromagnetiche per creare barriere invalicabili.
Ed è di questo e di altri prodotti che ha parlato Fulvio Francesconi, product manager perimeter, nel blocco conclusivo della convention.

Nuove strategie di comunicazione
Da alcuni anni Gps Standard, in collaborazione con l'agenzia Take Off Innovative Strategies di Torino, ha intrapreso un interessante percorso legato al mondo della comunicazione e a nuovi e più efficaci sistemi per promuovere la sua immagine, non solo nel settore del trade, ma anche verso l'utilizzatore finale.
La volontà è quella di portare energie nuove e di dare un forte scossone ai vecchi modi di comunicare utilizzati nel mondo della sicurezza.
L'evento al forte di Bard è servito per presentare alcune di queste iniziative, come il nuovissimo Customer Rewards destinato ai distributori stessi, che permetterà alle aziende che vorranno aderire, di vincere premi da sogno.

Il piatto forte però è stata l''anteprima dello spot tv che sarà trasmesso nelle prossime settimane sui canali Sky e Mediaset.
Sessanta secondi che condensano in modo coinvolgente ed emozionale l'esperienza e la storia quarantennale di Gps Standard e raccontano le enormi capacità dell'ultimo nato, Maze.
Attore dello spot è Colin Edwards, due volte campione del mondo della SuperBike.
La scelta di Edwards non è per nulla casuale, ma rientra in un pacchetto di accordi e sponsorizzazioni siglati con la scuderia Forward Racing, team del Motomondiale motorizzato BMW che da quest'anno correrà nella classe regina, la Moto GP.
Il logo dell'azienda capeggerà proprio sul cupolino della moto numero 5 guidata da “Texas Tornado”.
Questa sponsorizzazione permetterà a Gps Standard di regalare ai suoi partner più importanti l'esperienza del motomondiale, facendoli partecipare direttamente dai Box alle gare di MotoGP per tutto il 2012.

Pubblica i tuoi commenti