Elkron firma l’antincendio del Museo Leonardiano di Vinci

A Vinci, nel cuore della Toscana, si trova il castello dei conti Guidi, oggi ospitante il Museo Leonardiano. Le preziose mura, i modelli e le macchine leonardesche in mostra sono protette da un sistema di rivelazione antincendio Elkron.

L’azienda realizzatrice del sistema, Clamas, di Empoli, afferma di avere proposto e scelto Elkron nella consapevolezza dell’affidabilità di funzionamento delle apparecchiature con tale marchio e a causa dell’assistenza tecnica che in caso di necessità l’azienda riesce a garantire ai propri clienti-installatori attraverso i CAT (Centri di Assistenza Tecnica) regionali
 In Toscana sono attivi due CAT (uno, con sede a Pisa, che si occupa dell’area centro-nord della Toscana - e l’altro, ad Arezzo, al quale fa capo l’area centro-sud).
Il sistema di rivelazione incendio realizzato nel castello dei conti Guidi è costituito dalle innovative apparecchiature Elkron della serie FAP500, sistema digitale-indirizzato il cui cuore è rappresentato da una centrale a un loop (ne esistono modelli a quattro, otto e 16 loop e ogni loop può gestire fino a 128 punti indirizzati).
I sistemi digitali-indirizzati, rispetto a quelli analogico-indirizzati, presentano tutta una serie di vantaggi.
Tra questi la possibilità di linee più lunghe con sezioni di cavo inferiori (il sistema FAP500 consente di realizzare loop fino a due km con cavo 2x0,75 mmq.) assicurando una maggior immunità a disturbi elettrici, ove presenti.
Tutte le apparecchiature periferiche (rivelatori, pulsanti, moduli) integrano il modulo d’isolamento di serie: ne consegue massima affidabilità a minor costo e con semplificazione della realizzazione dell’impianto, non avendo da prevedere, acquistare e installare i moduli d’isolamento aggiuntivi il cui impiego è richiesto dalle norme UNI9795.
L’installatore può, a sua scelta, indirizzare le apparecchiature con modalità autoindirizzata oppure manualmente - comunque sempre via software e non più con anacronistiche rotelline o dispwitches.
Le linee di collegamento possono essere a loop chiuso o a linee aperte (collegamento entra/esci o collegamento in parallelo), a seconda delle esigenze progettuali.
Da sottolineare, inoltre, che la programmazione della centrale può essere svolta direttamente dalla tastiera sul frontale della centrale stessa oppure tramite Pc collegato alla porta USB di cui è dotata.
Anche la linea FAP500, infine, come tutte le altre linee di prodotti Elkron, è contraddistinta da una modalità di programmazione lineare, semplice e intuitiva e le centrali possono essere collegate in rete attraverso un’interfaccia LAN TCP/IP.

Pubblica i tuoi commenti