VIDEO-CONTROLLO STRADALE – L’amministrazione comunale di Cisternino si è dotata di un sistema informatico mobile, in grado, tramite telecamere che ne leggono la targa, di rilevare copertura assicurativa, furto e fermo giudiziario dei veicoli in circolazione.

 

A tutela della sicurezza stradale dei propri cittadini, l’amministrazione comunale di Cisternino - avanzata Smart City del territorio brindisino e importante centro turistico della regione Puglia - ha deciso di combattere il fenomeno degli autoveicoli in circolazione senza copertura assicurativa o non in regola con le norme del Codice della strada.

Per conseguire tale obiettivo, l’avanzata Smart City pugliese ha scelto di dotarsi di un avanzato sistema informatico e delle migliori tecnologie video.

Il software in questione è Talos - progettato da Bitsolution, partner tecnologico di Axis Communications - in grado di fornire alla Polizia locale un sistema informatico mobile che, tramite l’utilizzo delle telecamere Axis Q1765-LE PT Mount, rileva la targa dei veicoli in circolazione e ne controlla lo stato della copertura assicurativa.

Ma non solo. Talos è in grado di rilevare anche il furto e il fermo giudiziario delle vetture.

A ogni pattuglia viene fornito un kit completo, composto da software, telecamera Axis e tablet.

Il sistema, grazie all’Axis Q1765-LE PT Mount, permette di intercettare il passaggio di automobili a velocità superiori ai 120Km/h.

Per ogni veicolo intercettato dalla telecamera, il sistema legge e controlla la sua targa e, in caso di irregolarità, invia una notifica all’App installata sugli smartphone in dotazione alla pattuglia posta a valle del punto di controllo.

L’elevata velocità della notifica di irregolarità (1-3 secondi) fornisce alla Polizia locale il tempo necessario per effettuare il fermo del veicolo.

L’Axis Q1765-LE PT Mount è una network bullet compatta e versatile, dotata di zoom ottico 18x e autofocus, con risoluzione HDTV 1080p e quattro LED autoregolanti ad alto risparmio energetico, grazie alla tecnologia OptimizedIR di Axis che offre illuminazione IR integrata per una sorveglianza ottimale sia di giorno che di notte.

È utilizzata con un motore pan-tilt per coprire grandi distanze, offrendo ampie panoramiche ma anche immagini dettagliate per l’identificazione, funzione particolarmente utile per individuare con facilità gli automobilisti trasgressori.

Infine, il sistema fa uso dei Cloud database delle banche dati della Motorizzazione Civile, che non hanno costi di interrogazione.

 

Talos, il software che consulta i database ACI e SIVES

Breve approfondimento con Lorenzo Tornatore, CTO di Bitsolution, l’azienda che ha sviluppato il software Talos, nonché partner tecnologico di Axis Communications.

 

Qual è stato il punto di partenza del progetto?

Rendere disponibile all’amministrazione comunale di Cisternino e alla sua Polizia locale un sistema informatico mobile, in grado di leggere la targa dei veicoli in circolazione e rilevarne la copertura RCA ed eventuali irregolarità con le norme del Codice della strada.

 

Come funziona il sistema?

Una pattuglia attiva la telecamera - collegata a un portatile o a un tablet - che rileva i passaggi in velocità degli autoveicoli. Per ogni veicolo intercettato, il sistema legge e controlla la targa e, in caso di irregolarità, invia una notifica allo smartphone/tablet in dotazione alla pattuglia. La velocità della notifica di irregolarità va da uno a tre secondi - dipende dalla rapidità di connessione Internet - e dà alla pattuglia il tempo necessario per il fermo del veicolo attraverso i collegamenti telematici alle banche dati della Motorizzazione Civile.

 

Furto e fermo giudiziario delle vetture: approfondiamo queste specifiche funzioni anticrimine di Talos..

Si tratta di due aspetti del sistema particolarmente interessanti. Relativamente al furto, il software è in grado di combattere il fenomeno dei veicoli sottratti illegalmente al legittimo proprietario attraverso la consultazione del database ACI, che permette di controllare in real-time se un veicolo è sottoposto a una denuncia di furto e, dunque, agire di conseguenza. Per quanto riguarda, invece, il caso in cui - a seguito di infrazioni anche gravi del Codice della strada - a un autoveicolo sia stata vietata la circolazione, Talos, interrogando il database SIVES, rileva in tempo reale le auto con fermo giudiziario che, illegalmente, continuano a circolare.

 

Paola Cozzi

Responsabile Rivista SICUREZZA

 

Pubblica i tuoi commenti