Chiunque può installare una rete?

Il cosiddetto “Decreto del Fare” - D.L. 69/2013, GU del 21/06/2013 - liberalizza la realizzazione delle reti di telecomunicazione. Che significa? Che chiunque può installare una rete, di qualunque dimensione e complessità, senza possedere una specifica qualifica e senza alcun obbligo progettuale.

Sicurezza urbana: teoria, pratica e denuncia

“La sicurezza è un bene comune essenziale, indissociabile da altri beni comuni quali l’inclusione sociale, il diritto al lavoro, alla salute, all’educazione e alla cultura.” Sono queste le parole che, nel 2006, sanciscono il “Manifesto di Saragozza sulla sicurezza urbana e la democrazia”.

Privacy, luci e ombre

Prosegue l'analisi del Nuovo Regolamento europeo sulla Privacy, del quale non sfuggono approssimazioni e incongruenze, in particolare, negli articoli dedicati alle modalità di comunicazione tra gli interessati e le nuove figure alle quali è demandata la funzione di acquisizione e trattamento dati.

Quante reti per la sicurezza?

L'impiego di un'unica infrastruttura fisica, sulla quale fare transitare dati e segnali, non può prescindere dal rispetto degli standard internazionali.

Le limitazioni del nuovo Regolamento sulla Privacy

La sezione quinta del nuovo Regolamento è dedicata alle limitazioni che possono essere introdotte dagli Stati Membri per ridurre la portata delle norme. Un paragrafo importante, che sottolinea le differenze tra le Giurisdizioni dei diversi Paesi e che non mancherà di creare disagi interpretativi.

I nuovi scenari del rischio

La socializzazione è sempre più relegata in spazi e aree comuni, frequentati per usufruire di servizi connessi a esigenze sociali, economiche, culturali, ricreative. Ed è proprio qui che la sicurezza palesa problematiche sempre più complesse.

Sicurezza urbana e sicurezza del cittadino

Uno degli ambiti più esposti a micro e macro-criminalità è quello degli spostamenti e dei trasporti terrestri, sia per l’eterogeneità che per l’ampiezza spazio-temporale in cui si svolgono. Se, poi, la scelta ricade sull’utilizzo dei mezzi pubblici, la sicurezza diviene un'esigenza pressante.

Unione Europea e Leggi anticrimine

Quando, con la Politica Estera di Sicurezza Comune, l’Unione Europea ha iniziato ad affrontare le tematiche di sicurezza degli Stati Membri, la sicurezza ha cessato di essere di competenza esclusiva dell’ordinamento interno del singolo Paese.

Regolamento Europeo sulla Privacy: i diritti dell’interessato

Sotto la lente, il capo terzo della nuova normativa europea sulla Privacy, riguardante i diritti dell’interessato al trattamento dei dati. Esaminando le nuove disposizioni in materia, emergono analogie e discrepanze con l'ordinamento italiano ancora in vigore.

Spending Review e sicurezza

La Spending Review - o “revisione della spesa” - insieme alla crisi economico-finanziaria rappresenta una criticità per il settore sicurezza. Ma può divenire anche un’opportunità: si aprono, così, scenari sulla cultura, l’accettazione dei livelli di rischio e sulle nuove professioni.
css.php