ADI, Guida Prodotti 2010

Quattromila prodotti, con indicazioni puntuali sul loro impiego: è quanto contiene l’edizione 2010 della Guida Prodotti ADI.

Un elenco di quasi quattromila prodotti, con indicazioni puntuali sul loro impiego: è quanto contiene l’edizione 2010 della Guida Prodotti ADI, uno strumento completo ed estremamente fruibile in ogni sua parte, che intende esaudire un desiderio comune a tutte le aziende: informare i clienti - in modo chiaro ed esaustivo - sulla moltitudine di prodotti che compongono la sua variegata offerta.
Come ogni catalogo, la Guida ADI ha come obiettivo principale quello di consigliare i professionisti del settore nella scelta dei prodotti più adatti alle esigenze che sono chiamati a soddisfare, senza commettere errori di valutazione. Ma non è tutto: il suo obiettivo è l’eccellenza.
“La Guida Prodotti è uno degli strumenti strategici dell’azienda” spiega Fabrizio Mollica, responsabile marketing e comunicazione ADI Global Distribution “ADI vuole, giorno dopo giorno, diventare il più importante riferimento per gli installatori e i rivenditori. Puntiamo all’eccellenza e, per conseguire tale obiettivo, dobbiamo necessariamente offrire ai clienti tutto il supporto possibile per metterli nelle condizioni di crescere. Noi possiamo continuare a crescere solo se i nostri interlocutori fanno altrettanto”.
Concetto, questo, espresso dalla nuova Guida Prodotti, una vetrina che permette di affacciarsi sull’universo della sicurezza non solo senza smarrirsi, ma anche trovando in fretta quello che si cerca.
Quest’anno - oltre alle storiche Videosorveglianza (Tvcc), Intrusione, Controllo Accessi, Rivelazione Incendio & Gas, Accessori - l’edizione della Guida prevede una nuova categoria: Sistemi over IP, a conferma della direzione intrapresa dal mercato, perfettamente in linea con le strategie di crescita ADI.
Le categorie divengono quindi sei, per un totale di quasi quattromila prodotti sua struttura cartacea di 652 pagine totali.
“Ci auguriamo che l’impegno dedicato a questo strumento trovi un favorevole riscontro, non solo in termini di vendite ma anche per quanto riguarda la selezione e il posizionamento dei prodotti” conclude Mollica. “Sono convinto che pochi, in Italia e nel mondo, siano in grado di proporre un portafoglio prodotti così ricco e ben distribuito”.

Pubblica i tuoi commenti